Crea una nuova impresa

Quasi tutte le imprese hanno bisogno di assistenza in alcune fasi del loro sviluppo, specialmente nella fase iniziale di avvio dell'attività. E' ormai accertato che in questa fase un contesto operativo adeguato ed il giusto tipo di informazioni e di consulenza possono contribuire al successo di un'impresa e a far sì che essa possa superare le difficoltà dei primi anni.

L'assistenza all'avviamento di nuove imprese si può tradurre in orientamento finalizzato all'analisi delle motivazioni e delle attitudini imprenditoriali dell'aspirante imprenditore, all' informazione sull'iter burocratico per l'avvio dell'attività e sulle principali agevolazioni esistenti a sostegno della creazione di nuova impresa e in formazione con interventi mirati alle problematiche connesse al mettersi in proprio.

La promozione di nuova e qualificata imprenditorialità si conferma non solo come esigenza fra quelle prioritarie per garantire la crescita locale, ma anche come terreno di intervento ormai tipico e specifico del sistema camerale attraverso lo Sportello Punto Nuova Impresa che riesce ad allargare a sempre più soggetti (donne, giovani, extracomunitari..) l'esperienza accumulata in questi anni come "creatore di impresa".

Il Punto Nuova Impresa ha pensato di mettere a disposizione degli interessati una guida al Business Plan che possa rappresentare un utile strumento di lavoro per la pianificazione del proprio progetto imprenditoriale. Gli aspiranti imprenditori devono sapersi presentare alle banche in modo più efficace fornendo informazioni migliori e più coerenti sulle loro attività attuali e future.

 

CRESCERE IMPRENDITORI

CrescereImprenditori2017.png

Il Programma “Crescere imprenditori” è un'iniziativa nazionale che ha l’obiettivo di supportare e sostenere l’autoimpiego e l’autoimprenditorialità.

L'iniziativa è promossa dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, in qualità di Autorità di gestione del Programma “Garanzia Giovani” e realizzata dalle Camere di Commercio.

Il Programma è riservato a giovani con meno di 30 anni che non lavorano, non studiano e hanno un’idea d’impresa o di lavoro autonomo.

Offre servizi gratuiti di formazione e assistenza personalizzata per valutare la fattibilità dell'idea e realizzare il relativo business plan:

  • Corso di formazione (per un totale di 60 ore)
  • Assistenza personalizzata (per un totale di 20 ore), riservata solo per chi avrà fatto il corso di formazione

Inoltre, i giovani che porteranno a termine il percorso - e avranno quindi redatto il piano d'impresa - potranno presentare domanda per accedere ai finanziamenti a tasso zero, senza garanzie, del Fondo SELFIEmployment” gestito da Invitalia e avranno diritto a 9 punti aggiuntivi sul punteggio complessivo.

Per aderire al Programma “Crescere imprenditori” CLICCA QUI - leggere tutte le istruzioni nel menù di sinistra prima iniziare l’adesione

Per informazioni: Servimpresa - Tel. 0372/490276 - 228 – servimpresa@cr.camcom.it

 

GARANZIA GIOVANI AUTOIMPIEGO E AUTOIMPRENDITORIALITÀ

Garanzia Giovani: Misure di sostegno all'autoimpiego e all'autoimprenditorialità

GaranziaGiovani2017.jpg

Hai meno di 30 anni, non lavori e non studi, e vuoi metterti in proprio? Ti aiutiamo noi!

Regione Lombardia e Servimpresa - Camera di Commercio di Cremona, attraverso il programma “Garanzia Giovaniti assisteranno per definire la tua idea realizzare un business plan.

Servizi gratuiti di formazione e assistenza personalizzata trasformeranno la tua idea in un progetto e se avvierai la tua attività, potrai usufruire di attività di mentoring nella fase di start up.

In più, potrai accedere a finanziamenti a tasso 0, da 5.000 fino a 50.000 Euro!

Per informazioni: Tel. 0372/490276 - 228 – servimpresa@cr.camcom.it

 

Tutto su Garanzia Giovani: Misure di sostegno all'autoimpiego e all'autoimprenditorialità

Chi può presentare domanda?

Giovani che vogliono aprire una partita iva o un’impresa, di età compresa tra i 18 e i 29 anni compiuti, inoccupati o disoccupati. Non devono essere inoltre iscritti a percorsi di istruzione o formazione professionale o avere in corso di svolgimento il servizio civile o un tirocinio extra-curriculare; non devono svolgere interventi di politiche attive attuate con Dote Unica Lavoro o attraverso gli avvisi “flusso” o “stock”.

A chi si devono rivolgere i giovani aspiranti imprenditori/lavoratori autonomi? 
Alla Camera di Commercio di Cremona  o a una delle altre Camere di Commercio lombarde, unici Operatori incaricati da Regione Lombardia, che, anche in collaborazione con le proprie Aziende speciali come Servimpresa, aiuteranno i giovani nei loro percorsi di creazione d’impresa o di lavoro autonomo.

Come si accede al programma Garanzia Giovani Autoimpiego e Autoimprenditorialità? 
I giovani con i requisiti potranno accedere al portale regionale dedicato e individuare la Camera di Commercio con cui intendono avviare il programma. L’operatore della Camera di Commercio indicata convocherà il giovane entro 30 giorni dall’adesione, fisserà un appuntamento durante il quale si procederà alla definizione di un Piano di Intervento Personalizzato (PIP).

I servizi gratuiti 
I giovani, dopo aver usufruito di primi servizi di accoglienza, definizione del percorso, bilancio competenze, colloquio specialistico, potranno accedere a servizi gratuiti:

  • corso di formazione per il business plan (24 ore)
  • assistenza personalizzata per la stesura del progetto imprenditoriale/di lavoro autonomo (minimo 36 ore - max 40 ore)
  • mentoring e affiancamento nel post costituzione attività imprenditoriale e/o di lavoro autonomo (max 16 ore).

Il giovane potrà beneficiare di ciascun servizio una sola volta.

Tempi e scadenze 
La presa in carico da parte degli Operatori delle Camere di Commercio lombarde proseguirà fino ad esaurimento delle risorse stanziate e comunque entro e non oltre il 30 marzo 2018.

Possibilità di finanziamenti a tasso zero 
I giovani che usufruiranno dei servizi previsti da Garanzia Giovani e che avvieranno iniziative di autoimpiego e di autoimprenditorialità, potranno presentare domanda di finanziamento al Fondo rotativo per l’accesso al credito agevolato “SELFIEmployment”, promosso dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, la cui gestione è affidata a Invitalia, che valuterà l’ammissibilità delle richieste. Il finanziamento, di importo variabile, da un minimo di 5 mila Euro ad un massimo di 50 mila Euro, verrà erogato a tasso di interesse zero senza garanzie personali e con un piano di ammortamento della durata massima di 7 anni.